Da valletta a giornalista, con Piersilvio; Silvia Toffanin.

Mirigliani, il patron storico di Miss Italia, diceva, a ragione, che tutte le
classificate, hanno sempre migliorato la loro posizione sociale, ma per la Steffanin, che nel frattempo è diventata giornalista e di recente si è anche laureata
con buoni voti in lettere, a lanciarla è stato lo stacchetto a Passaparola da Gerry Scotti, e ora conduce Verissimo, da giornalista. Signora Maria, dica a sua figlia di fare come lei, se ci riesce. Tra 7 mesi donerà un figlio a Piersilvio, che forse la sposerà, nel frattempo.Free Image Hosting at www.ImageShack.us

di Andrea Caglieris

Carina, poco mondana, di umili origini. I genitori hanno una piccola ditta di pulizie nel Vicentino. Lei sogna il mondo della tv e magari anche il principe azzurro. Ce la fa. Di stacchetto in stacchetto l’ex letterina ha messo il laccio al collo di Piersilvio Berlusconi La storia di Silvia Toffanin è simile a quella di una
 moderna Cerentola. La (quasi) sposa del principe che conserva l’umiltà e la semplicità della ragazza di provincia. Silvio Berlusconi diventerà presto di nuovo nonno: la conduttrice di “ Verissimo ” e compagna del vicepresidente di Mediaset è al quarto mese di gravidanza. Lo rivela in esclusiva il sett imanale “ Chi ” nel numero oggi in edicola. Berlusconi jr e Silvia sono legati dal 2001 e da circa un anno vivono insieme.Free Image Hosting at www.ImageShack.us
La gravidanza ha modificato i piani della coppia per le vacanze natalizie: trascorreranno infatti le feste di fine anno nella villa di Portofino in completo relax. Il nuovo arrivato avrà una sorellastra, Lucrezia, vent’anni, avuta da una relazione giovanile di Piersilvio. Ora per il suo ufficio stampa gestirla diventerà sempre più un affare di alta dip l o mazia. Silvia ha sempre u n ' aria perfino i n t imidita quandoaffronta un ' in ter vis ta che non la costringa a sfuggire alle impertinenze di chi cerca tra le righe solo l'annuncio di un matrimonio o la promessa di un impegno sentimentale e affettivo che, lascia capire, fa parte del suo privato. Le è già stato ordinato di non rilasciare interviste e di non posare per servizi fotografici. E guai a parlare di fiori d’arancio. Perché fosse soltanto la nuora dell’uomo più ricco d’Ita lia, già farebbe notizia. Poiché il suocero è anche presidente del Consiglio, doppia notizia.
Se poi oltre che premier, è anche “papi” , sballottato per mesi da scandali rosa, triplo riflettore. A questo poi si aggiunge la guerra in corso per la divisione del patrimonio e allora ecco che diventa tutto uno scrutare il minimo segnale.
Perché la dinastia del Biscione mai come ora sta vivendo momenti caldi sul fronte del frazionamento del patrimonio tra i figli. Se la matematica non è un’opinione si prenderebbe il patrimonio e lo si dividerebbe per cinque: 20% ciascuno. Facile. Invece dividendo così i tre pargoli di Veronica avrebbero in mano il 60% dell’impero, la maggioranza, e Silvio non lo trova opportuno. Lui vuole dividere a metà: 50% a Marina e Piersilvio e l’altra metà ai tre pargoli di secondo letto. Ma da questo orecchio Veronica non ci sente. E lo ha già fatto capire. Anche ai due futuri genitori.Free Image Hosting at www.ImageShack.usFree Image Hosting at www.ImageShack.us