Fernanda Lessa, al secondo figlio, tifa Woodcock (spedito a Napoli).

Fernanda Lessa, nota modella brasiliana e showgirl, sullo scandalo legato a
 Fabrizio Corona e Lele Mora (lei stessa è indagata per favoreggiamento): “Faccio il tifo per il pm Woodcock, sta facendo pulizia su un mondo, quello della televisione, che io ho frequentato per lavoro per un anno e mezzo. E ne sono uscita disgustata. Ma aspetto i pesci più grossi“.
Sarà, ma la Lessa non mi convince, e nemmeno tanta altra gente comelei: intanto la sua carriera si è fermata, e ora si è riciclata come dj e come mammina. Intanto,
anziché aspettare i pesci grossi, politici rai, cominci lei a dire quello che sa. Vediamo, vediamo. Free Image Hosting at www.ImageShack.us


Fernanda Lessa: "La cocaina? Non sono una santa"

10:47 gio 22 marzo 2007 Fernanda Lessa è una delle protagoniste (suo malgrado) di Vallettopoli. La modella brasiliana però non è rimasta in silenzio e dalle colonne di Vanity Fair si è scagliata contro una vicenda che "sarà messa a tacere solo per i pesci grossi come i politici mentre la gente che non conta, la gente come me, avrà la reputazione rovinata". La Lessa sta per intraprendere una nuova carriera, quella da deejay (un disco in uscita il primo maggio) ma intanto tiene a difendersi dalla pubblicazione sui quotidiani di una telefonata dove sembra informarsi se a una certa serata ci sarà o non ci sarà cocaina ("Come ci vediamo? Con o senza?").
"Non sono preoccupata. Io da questa inchiesta non ho nulla da temere. Mora non è mai stato il mio agente", ha detto la Lessa. "Tutti sapevano che nel giro c'erano ragazze che si mettevano in vendita e che Mora e Corona avevano un ruolo chiave in questo circolo vizioso. Per quanto mi riguarda non esiste che io vada a cena con qualcuno per ottenere un contratto. Non è nel mio dna".
La modella, legata ad un contratto in esclusiva con Telecom da 700 mila euro l’anno, è stata una delle protagoniste dell'ultima Isola dei famosi ("pensi che gli ingaggi accordati a Yespica, Ribas, Tommasi e Pierelli tutti insieme non fanno un quarto di quello che ho preso io"). "Con Corona non ho mai lavorato ma ho fatto delle sfilate con la moglie Nina", ha confessato Fernanda, legata da quattro mesi con Boosta, il tastierita dei Subsonica. "Corona, in realtà, ha provato a ricattare anche me, ma gli è andata male. Mi chiamò e mi chiese dei soldi per non far uscire certe mie foto compromettenti, peraltro false. Lo richiamai poco dopo dicendogli che la telefonata precedente era stata registrata, e che il ricatto è punito con sei anni di galera. Non l’ho più sentito". E la notizia dell'arresto di Corona e Lele Mora come l'ha presa? "Ho stappato lo champagne. Io i soldi li ho fatti lavorando, mica come queste qui che si prostituiscono e poi fanno le splendide". Per quanto riguarda quell'intercettazione telefonica con la droga come argomento di discussione la Lessa si abbottona: "Io in quell’intercettazione chiedevo solo se ce n’era o non ce n’era, di droga, non dicevo che l’avrei portata io: mica spaccio. Quello che faccio nel mio tempo libero sono affari miei. Del resto non ho mai detto di essere una santa. Ho fatto le mie esperienze: sesso, droga e rock’n roll. Ma come si dice? Chi è senza peccato scagli la prima pietra. Non ho commesso reati, non sono mai stata arrestata, non sono mai stata ricoverata per overdose. Scrivere sul giornale che sniffo è una violazione della mia privacy". L'intervista tocca anche altri temi, come quello della moda e di un mondo tutt'altro che idilliaco: "È un ambiente difficile dove, se vuoi essere rispettata, devi trattare male la gente. Quando sei ragazzina, poi, ti umiliano in ogni modo. Me ne andai dal Brasile a 17 anni, dopo che un produttore mi aveva aggredita solo perché avevo tagliato i capelli. Quando pesavo 51 chili ed ero pelle e ossa la mia agente mi disse che ero “una balena”, e che dovevo assolutamente perdere peso. Me ne andai".Un mondo crudele. Una volta Fernanda vide ammalarsi un'amica, "un’argentina che abitava con me. Ha passato cinque anni a mangiare, quasi tutti i giorni, solo due mandarini. A 21 anni l’hanno ricoverata e ha scoperto di essere diventata sterile".