POP CULT

Tutto quanto fa pop, il vintage che ritorna e altro ancora. rocksessanta.blogspot.com


dirt-road-to-psychedelia-austin-texas
per-voi-giovani-radio-2-sigla-1970-1972
amazing-grace-aretha-franklin-docu
raquel-welch-60s-icon-idol
seekers-georgy-girl-1967
marc-bolan-t-rex-diamond-meadows
joni-mitchell-bob-dylan
foto-anni-60-pop-sessanta
fred-neill-jefferson-airplane-1967
quarrymen-1959-next-beatles
http://forgottenhits60s.blogspot.com/
michael-jackson-un-disco-consumato
gloria-guida-pronti-sposarla
brigitte-bardot-e-il-razzismo
beate-uhse-la-signora-dellindustria
le-ragioni-dellaragosta-chi-la-visto
sulla-strada-con-janis-hollywood-con
pop-claudia-cardinale-e-hollywood

Qui vi metto un brano del cantautore cult, e forse il più luminoso tra quelli che si trovavano sulla scena del Village, anche se il suo stile cristallino ma non incline alla moda, non l'ha portato al successo. I Jefferson Airplane hanno inserito in un gioco di parole, il nome di Neil nei titoli di due loro brani, solo per dire quanto era apprezzato.     Bob Dylan, Karen Dalton, and Fred Neil at the Cafe Wha? at Village 1961Free Image Hosting at www.ImageShack.us
Fred Neil,   Dolphin 1964   lastfm.it/music/Fred+Neil
Probabilmente molti riconoscono la canzone da Un uomo da marciapiede, dove si chiamava Without you, ma l'originale era questa, dal titolo cui si era ispirato il regista, Evreybody's talking 1965
In mezzo,Tim Bukley, versione di Dolphin 10 anni dopo. A dx, Jeff  Buckley, 1994, poco prima di annegare nel Mississipi, (Come la Carrisi, la figlia di Al Bano, l'anno dopo),veramente grande, da padre in figlio. Dovrei scrivere un libro su questi tre nomi, a parte Neil, conosciuti di persona