Signora Forleo, non rientri senza scorta, lo sappiamo come finisce.

Il prefetto di Cremona, ha negato la scorta a Clementina Forleo, dal 4 Dicembre,
data del tentativo di buttarla fuori strada, in malattia. In un precedente post, avevamo detto di essere certi che la scorta le sarebbe stata ripristinata, era un augurio, con il retro pensiero di un deja vu nel quale vedevamo invece negargliela, e purtroppo, dobbiamo constatare che il titolo del post era profetico: quando lasceranno morire Clementina Forleo?
A questo punto, anche seguendo la linea di Paolo Franceschetti, a malincuore siamo costretti a dare un avviso alla signora Forleo: NON RIENTRI SENZA SCORTA. (è un avviso, e se potessi, sarebbe anche una minaccia). Tanto più che a breve ci sarà la decisione sul suo ricorso per essere reintegrata al Tribunale di Milano, sede da cui è stata rimossa. Non siamo esperti di azioni di intelligence borderline, ma assai navigati per capire come certa gente lavora e come arrivano, in modo liscio, a far accadere eventi ammantandoli di tragica fatalità.