Versilia, Exagon, massoneria, speculazione edilizia,

Assieme ad amici, ci siamo messi a fare il gioco del se, se fosse. Se quel buon
 uomo di John Woodcock non avesse indagato sulla massoneria e alcuni politici (tra cui di area Udc toscana), sarebbe mai stata indagata la vicenda Exagon, una
cooperativa costituita dal nulla, e in poco tempo entrata alla grande nel mercato dei servizi socio sanitari, anche retribuiti dalla Regione Toscana, anche tramite la asl 12 Versilia, Viareggio. E ancor più, ci chiediamo se  nessuno è dotato di pervicacia simile alla nostra, al punto da pensare che all'interno del sistema in cui i concorsi e appalti in cui è entrata la Cooperativa e anche altre associazioni, potesse contenere elementi di estrema politicizzazione e magari anche di teste in abito da massone. Insomma, a farla breve, se una associazione ottiene molti appalti in poco tempo, assumendo e smistando personale, in definitiva retribuito con soldi pubblici, non c'è qualche problema anche dalla parte di chi quegli appalti ha bandito  e aggiudicato?
Inoltre, sempre in Versilia, Viareggio, Camaiore, Forte dei Marmi in testa, avvilupata da una mega speculazione edilizia ultra quarantennale, in cui solo i soliti noti ottengono la fetta migliore delle speculazioni, con molti esempi almeno esemplari, come l'acquisto profetico di terreni che altri non hanno mai visto cambiare di destinazione, oppure l'acquisto di immobili quando i vecchi proprietari non riuscivano a ottenere il cambio di destinazione, mentre i soliti noti, appena acquistato l'immobile, si vedono assegnare l'autorizzazione a svuotare ad esempio un albergo e a farne dei mini appartamenti.
Ora, c'è bisogno di qualche indagine magari intrapresa a Canicattì, per arrivare poi a scoprire che in Versilia, da almeno 40 anni, si è creato un cartello speculativo affaristico  immobiliare, come a noi pare evidente (dato che il cartello è codificato nei testi specialistici in materia come quelli della FBI e DEA americane)? Ma quando su un giornale locale, si legge che un'immobiliare acquista un terreno che dopo pochi mesi cambia di destinazione, divenedo edificabile, alla procura della Repubblica, e sul territorio, le forze dell'ordine, non si mettono in allarme e cominciano a indagare e a farsi autorizzare intercettazioni? La risposta che ci siamo data è, alla luce di quello che continuiamo a vedere: NO! Non succede nulla; come in quasi tutte le realtà locali, ad ogni longitudine e latitudine. E' vero che non siamo in Inghilterra, da noi uno che cerca di vincere un concorso o un appalto con mezzi illegali è visto come uno che ci prova, in fondo, chi non lo farebbe, e per questo le pene per tale roba è da ridere, in confronto al resto d'Europa. Però, non siamo noi ad aver prestato giuramento di fedeltà al proprio servizio: noi abbiamo prestato solo giuramento di seguire la scienza e la buona fede: ma la scienza è sufficiente. E non cominciamo a tirarla sui partiti, che il profitto non ha mai avuto che un solo colore, e sapete quale.  Altri post  opa-massacnr-pisa-non-importa-che-lei