Ratzinger, Bertolaso, pedofilia.

Nel silenzio assordante e con i consueti proogrammi di copertura della macchina
televisiva e mediatica, in America si continua a fare un gran baccano sulle coperture dell'allora cardinale Ratzinger, prefetto per la congregazione della dottrina della fede, insomma la commissione che indaga sui casi di moralità e anche pedofilia, e nel giro di dieci giorni, i legali di una famiglia risarcita per due milioni di dollari, hanno pubblicato i documenti dai quali risulta, per la quarta volta ripeto in 10 giorni, che Ratzinger non ha preso provvedimenti, allegando un danno all'immagine della Chiesa di Roma e del papa. Alla CNN inoltre, Bagnasco ha sostenuto, con una certa faccia tosta, che la chiesa ha sempre perseguito i casi di pedofilia (tranne quelli citati negli ultimi 10 anni, ormai ben documentati, aggiungo). Qui la sintesi  ANSA.
Canada: Vaticano copri' prete pedofilo
Si tratta di Bernard Prince,condannato nel 2005 a 4 anni carcere
09 aprile, 20:22 - Vaticano e vertici della Chiesa canadese hanno tentato negli anni '90 di tenere segreta il caso di un sacerdote accusato di pedofilia.

Lo scrive il giornale canadese The Globe and Mail raccontando il caso di Bernard Prince, che proprio per tenerlo lontano dal Canada,venne perfino trasferito a Roma dove divenne Segretario dell'opera missionaria.Il sacerdote, accusato dalla Polizia canadese di aver abusato di almeno 13 minori tra il '64 e l'84, venne condannato nel 2005 a 4 anni di carcere.
Bertolaso l'ho messo perché ai tempi degli attacchi a lui e alla cricca di Firenze e G8, fu invitato dal papa per una cerimonia di riconoscenza. (vedi post  ratzinger-premia-bertolaso-uomo-opus).