Vertice Fini Berlusconi, come previsto. Draghi a Washington.

Come anticipato, non è successo niente. Chi vuole vedere un vero terremoto dovrà
attendere ancora 6 o 7 mesi, con la nuova fallimentare manovra.
Se valesse qualcosa, potrei citare Tremonti:
Reuters - La crisi economica è ancora in corso ed è la più pesante dagli anni Venti, secondo il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti.
"Non siamo fuori ma, all'opposto, siamo ancora dentro a una crisi economica che è la più grave dal '23", ha detto Tremonti aprendo il suo intervento alla direzione del Pdl. - Naturalmente, a Tremonti non si può dare alcun credito, stante la sua partecipazione al Bilderberg e la sua attività di consulente fiscale.
Più interessante questa: Mario Draghi, presidente del Financial stability board ha incontrato ieri sera il segretario del Tesoro Usa Timothy Geithner e il capo del consiglio economico della Casa Bianca Larry Summers.
Geithner è però un uomo del potere di Wall Street e Larry Summers, proveniente dall'Università, ha poi mostrato di schierarsi verso la grande finanza speculativa. Manca l'ex presidente di Freddie Mac e Fannie Mae, salvate da Obama, e il Chief consultant advisror Rahm Emanuel, tutta gente delle finanziarie sub prime, salvata da Obama e poi messa in posti strategici del suo governo per il controllo della finanza e di Wall Street. Una cagata! Vi riporto uno dei nostri amici sul forum, solo perché ha un proprio sito, quindi non devo chiedere permessi, il noto overthehilloracles. Il pezzo è vecchio, ma illuminante;comunque a breve usciranno insiders sul board di Draghi a Washington, se potrò farlo, ne scriverò. Ricordiamo che Draghi è forse l'uomo più Goldman Sachs e Bilderberg d'Europa (tranne GB). Sarà interessante sapere cosa si sono detti, dal momento che dovrà negoziare un probabile tracollo dei conti pubblici, sempre Cina permettendo, dal momento che sappiamo che mancano un 15 miliardi (che non sono un granché, in confronto ai prestiti TIPS alla Cina e agli interessi che stanno ripartendo). Forse ora capiamo perché Obama ha fatto ministri economici tutta questa gente: perché essendo uomini della Goldman e delle banche, spera di farsi aiutare a controllare la stessa Goldman, seconda finanziatrice della sua campagna elettorale con quasi un 900 milioni di dollari. Ma chi si vuole prendere per i fondelli?
overthehilloracles.wordpress.com/2008/09/09/the-obama-fannie-freddie-connection/

The Obama-Fannie-Freddie Connection
By OT Hill
Obama’s two economic advisors are former Fannie Mae and Freddie Mac CEO’s who may have pulled strings to give Obama a “heads up” on the recent government bail-out plan. Washington Prowler has the story:
When President George W. Bush nominated Henry Paulson to serve as Treasury Secretary, Republicans raised a red flag that Paulson, who, along with his wife, has strong ties to the Democrat party, would not be an honest broker with Republicans.  That seems to have been borne out, with sources inside of Treasury reporting that Paulson briefed Sen. Barack Obama and his campaign advisers on the Fannie Mae and Freddie Mac bailout plan before offering such a briefing to the McCain campaign...