Regione Calabria, totalmente decotta.

Sapete che è stata istituita la Commissione Errori (della sanità), che sta da giorni
 riempiendo le pagine di asca, ansa eccetera? Ho scelto di mettere questo piccolo stralcio da Asca news, per capire il livello di degrado e disastro compiuto in Calabria (ma in Campania è peggio). Chiaramente ogni  addebito della CdC è del tutto virtuale, visto che nessuno paga, tranne noi. Anzi, occorre assumere altri magistrati alla CdC, perché il lavoro è enorme (pur se inutile).
Dall'audizione, spiega una nota della stessa Commissione, ''e' emerso come, dal 2004 ad oggi, la Procura regionale della Corte dei Conti per la Calabria abbia
 avviato azioni di responsabilita' per danno erariale dell'ammontare complessivo di 95 milioni di euro. A questo si aggiunge il presunto danno di 118 milioni di euro che sarebbero stati indebitamente corrisposti dalla regione alla fondazione Tommaso Campanella e su cui e' in corso un'indagine della Guardia di Finanza. La fondazione di diritto privato, che ha soci esclusivamente pubblici e agisce nel settore sanitario senza accreditamento, in base alla legge regionale, entro il 31 dicembre 2009 avrebbe dovuto esser trasformato in un Irccs o, in alternativa, venir messa in liquidazione, mentre ad oggi non si e' verificata nessuna delle due ipotesi''.