Modafinil, provatelo subito, meglio della coca e di Veltroni.

E' il farmaco dell'anno, il Modafinil, una pillola che è simile alla coca, ve la fate
 prescrivere dal vostro bravo dottore e ne prendete una brancata prima di dirigere una seduta del consiglio di amministrazione o del consiglio comunale, o della discoteca. E' straordinario, vi farà sentire ben svegli, (è un agente dopante, quindi occhio per chi fa gare e tornei fisici, è off-limits, proibito a livello internazionale), e vi farà anche perdere qualche kiletto. Basta con questi giri dai trans per rifornirvi di coca, o costose pillole blu per farvelo ti..re: semplicemente andate dal vostro medico, dicendogli; sai sono sempre stanco, dormo 7 ore per notte e mi sento poco sveglio, mi hanno parlato di una pasticchetta... Il prezzo? un affarone. Free Image Hosting at www.ImageShack.us E immagino già cosa scriveranno su Il Manifesto i grandi esperti di psichiatria, psicologia e sociologia: valanghe di vaniloqui magniloquienti, per poi finire con la pasticchetta per tirarsi su. Per non parlare a l'Unità, la Concita de Gregorio! Gesù Cristo, non ditele nulla, non le fate sapere della droghetta, che loro sono le snob perbene del mondo della scuola, del giornalismo, insomma della gente della mitica Società Civile (l'associazione fondata a Milano?); a loro basta la droga Berlusconi, e quello che a breve ne prenderà il posto.  Ma in fondo, non è questo il mondo in cui vivono e si muovono questi grandi intellettuali della New New Left, del Terzomondismo, del Progr, simbolizzati da Veltroni in politica, Giovanotti nella musica di consumo, Santoro, Bianca Berlinguer e la simpatica anatrona con cui parlare con Lei, la Mafai giovane nel giornalismo, quegli ordini fascisti, tutti, di cui ci parla Santoro, compreso l'Ordine fascista dei Giornalisti da difendere a spada tratta)? Perché scagliarsi lancia in resta contro lo sviluppo tecnologico, in nome di un vetero New Left Progr? Fiato e tempo sprecato: il mondo va avanti amici, svegliatevi (capito il giochetto di parole?).
Santoro è il più bravo:sta nell'OdG da 30 anni ma lo chiama Ordine fascista, ricordo delle corporazioni. Ma quanto a fare qualcosa per farlo finire, campa cavallo! E' furbo lui, mica è Feltri, che sembra il padre del corporativismo, al suo confronto. Lui, Santoro, in trasmissione si permette di dire che l'Ordine non esiste nei paesi anglosassoni, una storiella che sento ripetere da quando sono nato. E se l'ex Servire il Popolo crede che io aspetti quelli come lui a far chiudere gli ordini e albi, ecco, qui è lui a sbagliarsi e gli amici della Sinistra Critica o come si chiameranno fra qualche altro mese. Tutta gente della più bell'acqua, tutta presa a vivere dentro il loro steccato di piccoli o grandi diritti e convinzioni vetuste.Dice bene Giannino: il mondo è di chi ha fame; e questa gente di fame ne dovrebbe avere ben poca. Solo paura di perdere privilegi (pardon, diritti).