Un Miliardo per Ustica, addio Abruzzo.

Quando si dice la crisi, il governo, cioè i cittadini che lo hanno votato, non
 scherzano, anche se gli oneri sono salati. Ma si sa, il governo paga sempre. E sarebbe bello, ma qui non ho tempo, capire perché 1.250 milioni di euro a tre vittime, mentre agli altri 78 morti, ai loro familiari, sono toccate solo bucce e spese legali. Sarebbe bello saperlo: magari alla Rai e La7  ce lo dicono.
Roma, 15 giu. 2010 (Apcom) - Il ministero dell'Interno, quello dei Trasporti e quello della Difesa dovranno risarcire un miliardo e 240 milioni di euro a sei familiari di tre vittime della strage di Ustica. Questa mattina, infatti, la Corte d'appello di Palermo ha confermato la condanna emessa in primo grado nei confronti dei tre dicasteri. A rappresentate in sede civile i familiari delle vittime dell'incidente aereo, sono stati gli avvocati Vincenzo e Vanessa Fallica, e Alessandro Zanzi. Il Dc9 dell'Itavia, che collegava Bologna e Palermo sparì dai radar dell'aeroporto di Punta Raisi la sera del 27 giugno 1980, mentre sorvolava il tratto di mare compreso tra l'isola di Ponza e Ustica.