Milano 90, Scarpellini, affitti e servizi senza gara della Camera dei Deputati.

(ASCA) - Roma, 11 ago - Un ''malaffare'' da 586,1 milioni di euro. Uno scandalo
 che dura ormai dal 1997 e che, come ogni estate, viene denunciato dai radicali. Questa volta pero' con due importanti novita' in piu': un'analisi circostanziata dei dati grazie alla disponibilita' del Presidente Gianfranco Fini che ha mostrato gli atti ufficiali. La conseguente decisione di portare l'intero dossier alla Procura della Repubblica. Stiamo parlando dei vari e onerosissimi contratti di locazione per immobili utilizzati da Montecitorio e dei rispettivi servizi associati (si va dalle pulizie al lavaggio delle verdure per il bar) stipulati fin dal 1997 dalla Camera dei Deputati con la societa' Milano 90.
Contratti, denunciano i radicali in un approfondito rapporto presentato oggi dal
professor Marcello Crivellini nella sala del Mappamondo a Montecitorio, che incardinavano un complesso sistema con il quale la Camera pagava a Milano 90 canoni di locazione ''al di fuori di qualsiasi logica di mercato, senza controlli e soprattutto senza gare'', mentre la societa' di Scarpellini incassava ''senza alcun rischio'' e in forma ''anticipata'' ingentissime somme di denaro pubblico.
Non e' la prima volta che i radicali si presentano nel deserto estivo della Camera per denunciare una pratica lunga piu' di dieci anni, che si e' consumata sotto ben quattro presidenti - da Violante a Casini, da Bertinotti a Fini - e dietro il ''silenzioso benestare'' di questori espressione di tutte le forze politiche: da Rifondazione comunista ad Alleanza Nazionale, da Forza Italia ai Ds, dalla Lega Nord al Pdl e ai Comunisti italiani.
''Dobbiamo ringraziare il presidente della Camera Gianfranco Fini per averci messo a disposizione, per la prima volta e senza indugio, i documenti ufficiali relativi ai contratti stipulati con Milano 90'', spiega in conferenza stampa la radicale Rita Bernardini, eletta in quota Pd, che annuncia: ''Ora che abbiamo potuto verificare gli atti, e visto il quadro che ne emerge, porteremo l'intero dossier alla Procura della Repubblica, per verificare se ci sono stati reati o illegalita'''.
E' notizia di poco tempo fa, che i questori della Camera hanno proposto a Fini di recedere il contratto con Milano 90 per palazzo Marini. ''Una presa di coscenza quantomeno tardiva'', commenta il leader radicale Marco Pannella.
Restano tuttavia inevase alcune domande, evidenziate nel rapporto: perche' non sono state fatte gare pubbliche?, chi sono ''gli amici di Milano 90'' e come hanno conosciuto ''gli amici della Camera''?. Chi ha responsbilita' istituzionale diretta di gestione perche' si e' voltato dall'altra parte di fronte a pratiche di malaffare cosi' evidenti? ''Tutti i partiti sono coinvolti - accusa Pannella - sono associazioni per delinquere. Una cosa e' certa: il regime partitocratico che dura da oltre 60 anni in Italia e' stato piu' infido e costoso del ventennio fascista''.

MILANO 90 S.R.L.

Comune ROMA Prov. CCIAA RM
N.G. SOCIETA’ A RESPONSABILITA’ LIMITATA
N. REA 703421 C. F. 03830351007


Elenco Soci e degli altri titolari di diritti su azioni e quote sociali al 24/03/2009 depositato il 25/03/2009 protocollo: RM/2009/84285


Capitale sociale dichiarato: 55.000.000,00 €
1 Quota: 80.00% Valore nominale: 44.000.000,00 € di cui versati: 44.000.000,00


Tipo di diritto: PROPRIETA’
Che spetta a:
IMMOBILFIN – IMMOBILIARE FINANZIARIA S.R.L. CF: 08602191002
Domicilio del titolare o rappresentante comune:
CORSO DEL RINASCIMENTO , 19 – 00186 – ROMA (RM)


Tipo di diritto: PEGNO Che spetta a:
AAREAL BANK AG CF: 05546191007
2 Quota: 20.00% Valore nominale: 11.000.000,00 € di cui versati: 11.000.000,00


Tipo di diritto: PROPRIETA’ Che spetta a:
ARIES SOCIETA’ A RESPONSABILITA’ LIMITATA CF: 08602141007
Domicilio del titolare o rappresentante comune:
CORSO DEL RINASCIMENTO , 19 – 00100 – ROMA (RM)
Tipo di diritto: PEGNO Che spetta a:
AAREAL BANK AG CF: 05546191007



IMMOBILFIN – IMMOBILIARE FINANZIARIA S.R.L.
Prov. CCIAA RM
N.G. SOCIETA’ A RESPONSABILITA’ LIMITATA
N. REA 1105401 C. F. 08602191002


Elenco Soci e degli altri titolari di diritti su azioni e quote sociali al 24/03/2009 depositato il 24/03/2009 protocollo: RM/2009/83375


Capitale sociale dichiarato: 10.000,00 €
1 Quota: 98.00% Valore nominale: 9.800,00 € di cui versati: 9.800,00 €
Tipo di diritto: PROPRIETA’ Che spetta a:
SCARPELLINI SERGIO CF: SCRSRG37T29H501V
Domicilio del titolare o rappresentante comune:
VIA NEPAL , 51 – 00144 – ROMA (RM)
2 Quota: 2.00% Valore nominale: 200,00 € di cui versati: 200,00 €
Tipo di diritto: PROPRIETA’ Che spetta a:
SCARPELLINI ANDREA CF: SCRNDR62C07H501O
Domicilio del titolare o rappresentante comune:
VIA PITIDE , 13 – 00124 – ROMA (RM)

Chi è Scarpellini, il palazzinaro che fa affari con la Quercia

La controllata Milano 90 aveva chiuso il bilancio 1995 con una perdita di 12 miliardi e 640 milioni di vecchie lire e con un indebitamento di 88,2 miliardi. Il 50% del capitale era in mano di Efibanca in qualità di creditore pignoratizio e il Banco di Napoli aveva avviato un’istanza di fallimento nei confronti della capofila Immobilfin srl. Il mercato del mattone non tirava.
Ma prima o poi, nella vita di ognuno, la Fortuna bussa alla porta. Al portone di Scarpellini bussò la Camera dei deputati, all’epoca della presidenza Violante. Nella primavera del 1997 fu stipulato il primo contratto con la Camera per l’affitto di una porzione del fabbricato compreso tra Via del Tritone, Via del Pozzetto e Piazza San Claudio. Un milione di lire al metro quadrato con conseguenti quotazioni immobiliari schizzate ai massimi nel Centro storico. Nel ’98 un altro contratto di locazione e nel ’99 il terzo. Boom, signori! Il bilancio del 1999 si chiude con 11 miliardi e 56 milioni di lire di utile.

Poi ecco chi è ARIES SOCIETA’ A RESPONSABILITA’ LIMITATA.

ARIES SOCIETA’ A RESPONSABILITA’ LIMITATA
Prov. CCIAA RM
N.G. SOCIETA’ A RESPONSABILITA’ LIMITATA
N. REA 1105417 C. F. 08602141007
Elenco Soci e degli altri titolari di diritti su azioni e quote sociali al 24/03/2009 depositato il 25/03/2009 protocollo: RM/2009/83451

Capitale sociale dichiarato: 10.000,00 €
1 Quota: 98.00% Valore nominale: 9.800,00 € di cui versati: 9.800,00 €
Tipo di diritto: PROPRIETA’ Che spetta a:
SCARPELLINI SERGIO CF: SCRSRG37T29H501V
Domicilio del titolare o rappresentante comune:
VIA NEPAL , 51 – 00144 – ROMA (RM)
2 Quota: 2.00% Valore nominale: 200,00 € di cui versati: 200,00 €
Tipo di diritto: PROPRIETA’ Che spetta a:
SCARPELLINI ANDREA CF: SCRNDR62C07H501O
Domicilio del titolare o rappresentante comune:
VIA PITIDE , 13 – 00124 – ROMA (RM)

che strano un caso di omonimia….

Quasi tutti d'accordo
Le figure istituzionali che si sono susseguite dal 1997 ad oggi nei rapporti con Milano 90 srl appartengono a quasi tutte le forze politiche.

LEGISLATURA
PERIODO
PRESIDENTE
QUESTORI

XIII
1996- 2001
Luciano Violante
A. Muzio (Rif. Comunista)


M. Camoirano (DS)

U. Martinat (AN)

XIV
2001- 2006
Pier Ferdinando Casini
F.Colucci (FI)

E. Balloman (Lega Nord)

P. Manzini (DS)

XV
2006- 2008
Fausto Bertinotti
G. Albonetti (Ulivo)

F. Colucci (FI)

S. Galante (Comunisti it.)

XVII
2008- oggi
Gianfranco Fini
F. Colucci (PdL)

A. Mazzocchi (PdL)

G. Albonetti (PD)

Open Camera
I dati sulle collaborazioni e le consulenze della Camera dei deputati vigenti al 1° gennaio 2010, e l'elenco delle ditte con le quali sono in corso contratti di lavori, forniture e servizi, sono stati ottenuti da Rita Bernardini, parlamentare radicale eletta nelle liste del Pd, dopo una vera e propria battaglia durata mesi culminata in uno sciopero della fame. L'unico formato in cui le sono stati consegnati è quello cartaceo. Rita Bernardini ha deciso di rendere pubblici questi dati in "formato aperto". E' nato cosi il progetto Open Camera, che si inserisce all'interno della storica campagna radicale per l'anagrafe pubblica degli eletti e dei nominati.