14 Ottobre 1980, la marcia dei 40mila e l'inizio della fine.

Quel giorno del 14 di Ottobre 1980 non me lo sono dimenticato: preceduto da
 manifestazioni, comizi e continue trattative per scongiurare il licenziamento di 25mila unità (cioè operai e impiegati) alla Fiat, ormai in sciopero da 30 giorni, con i picchettaggi che impedivano l'ingresso del personale. (Lotta Continua)

Berlinguer e Lama, a turno, parlarono l'uno di assecondare la volontà del sindacato e dunque di continuare la battaglia e i picchettaggi, l'altro, il Professore Luciano Lama, fu scortato da polizia e carabinieri, perché il servizio d'ordine della Cgil non bastava, dal momento che molti operai lo aggredivano e insultavano pesantemente, perché volevano riprendere il lavoro e gli stipendi.

Lama, detto per inciso, ha terminato la sua carriera, riprendendo il suo posto di professore a Pisa, dove ha una targa in Sapienza, ed è stato fatto senatore per due legislature, fino alla morte, nelle fila del Pci. Una bella carriera, non c'è che dire, e dopo una piccola pausa di 32 anni, ha ripreso la sua carriera di docente, come se fossero trascorsi 30 mesi! Stipendio di professore circa 80 mila euro di oggi, più quello di senatore, altri 220mila euro: totale 300mila euro, non male!
Non ha pensato di lasciare il posto ad un giovane docente; chissà se almeno ai figli ha pensato, ma non voglio scendere nelle speculazioni da bar.

Ritorno invece alla manifestazione dei 40mila, che per la Pretura erano 30mila, composta da quegli operai e impiegatucci che noi, e io, pochi anni prima, avevamo creduto di dover coinvolgere, dialogare e sostenere culturalmente, nell'indifferenza e incomprensione constatata di persona, lo scorno e la frustrazione, fino alla resa, di tutti noi e mia, alla fine del 1978.
La conclusione era che gli operai non volevano elevarsi culturalmente, far proprie conoscenze e tematiche più ampie e da quel momento, che ognuno seguisse il propriuo destino. Così mi sono rimesso a studiare e a lavorare in fabbrica durante due mesi estivi, per pagarmi gli studi e la sera in una pizzeria, nei fine settimana d'inverno, e in due anni ho finito a biologia e poi hoiniziato a frequentare laboratori di neurofisiologia e in seguito mi sono pure laureato in psicologia e scienze sociali, per non farmi mancare nulla. Ho girato il mondo, sia per studio, lavoro e diletto e mi sono fregato di tutta quella gente che quella mattina del 1980, a Torino mi aveva veramente disgustato.
Free Image Hosting at www.ImageShack.us-Free Image Hosting at www.ImageShack.us-Free Image Hosting at www.ImageShack.us-Free Image Hosting at www.ImageShack.us

Se oggi al Tg3, la moglie di Marrazzo, ci fa vedere che in un capannone gli operai entrano al loro turno mentre in quello vicino altri operai si arrampicano sul tetto della fabbrica, lo si deve alle scelte e alle belle azioni che sono partite da quella fatidica Marcia del 14. Ottobre 1980. Auguri.
Foto Tonino Di Marco

a. marini     perdentipuntocom.blogspot.com