Quei furbetti delle Tv regione Toscana

Mentre il Tg La7 di Mentana aveva un ospite in studio che narrava le sue
 peripezie sull'autostrada interrotta per neve a Firenze, una odissea affrontata assieme alla famiglia, con rientro a casa alle 6 di mattina, i solerti Tg del regime Toscano mandavano in onda le solite farse di copertura, con servizi dove tutto è stato scaricato sul colpevole principale, il gestore delle autostrade.
Anche il numero di telefono, cui avrebbe dovuto telefonare in diretta il malcapitato cittadino per raccontare le sue vicende, stranamente non ha funzionato.
Quello che ha funzionato bene, come sempre in questi casi, è la totale copertura dell'informazione Tv, la copertura tipica dei regimi. E poi cercano di spiegare le vittorie di Berlusconi con il controllo dei media: ma se si seguisse l'esempio della Toscana saremmo a livello del regime di Putin e dei suoi accoliti.
Sapete cosa penso? Che sarebbe l'ora che questa gente tornasse al governo, per dimostrare ulteriormente, se mai ce ne fosse bisogno, di quanta sciatteria, insignificanza e inefficacie sono capaci gli uomini e le donne decotte della sinistra (?) democratica attuale. Gente come D'Alema, Veltroni, Fassino, Rosi Bindi, Livia Turco, sono in politica da 35 anni e continuano a chiamarsi il nuovo.