Svelti a toglere via i soldi di banca appena ci avviseranno.

Riattualizzo il post del 26 di Agosto, perché avevo detto che mancavano pochi mesi,
adesso mancano poche settimane. Ricordatevi che al centro dell'arraffo generale ci siete proprio voi, il parco buoi, la carne da macello finanziaria dei
 tanti che possiedono poche decine di migliaia di euro, cui prelevare con la complicità di poteri forti (leggi Goldman e suoi emissari nel mondo), una parte dei risparmi sui conti correnti.

Dal forum di alexjones e dailypaul probabilmente giungeranno le notizie entro qualche ora prima del salasso, quindi, continuate a dare un'occhiata al blog,( ci sono poi i forum della Borsa inglese e quelli americani), ma per molti è meglio affidarsi a questo blog e pochi altri simili.
Comunque, i blogger più continui e attenti, quelli che ci dedicano molto tempo, sono tutti abbastanza informati sui giochetti che si stanno intavolando sotto banco. Inoltre, riflettete: perché al TG3 e a tutte le trasmissioni di parolai quotidiani non sono mai invitati i bloggers, e quando lo fanno, come ha fatto Santoro, li trattano come dei terzomondisti e dei millenaristi da quattro soldi? Meglio affidarsi alle acute osservazioni dei Feltri, dei Montana, dei Minzolini e compagnia, vero?
Ricordatevi che il trucco è quello di farvi credere che il subire un salasso del 3 o 4 per cento dal conto corrente e il minimo che vi può capitare, così, come dei pecoroni siete pronti a pagare, e vi sentite anche sollevati.

Inoltre, dal New York Time, che sapete essere uno dei fogli preferiti per i blogger, apprendiamo che le banche italiche sono state rifinanziate per 800 miliardi, operazione comandata da quella banda di crim...li della Goldman, che quindi adesso detengono una fetta di potere sull'italico paese di pecoroni. Quindi altro che Banca Europea, siamo nelle mani dei peggiori tagliagole al mondo, e nessuno vi dice niente in tv. Solo vaniloqui.
Capite adesso come si fa a controllare un paese come l'Italia? Basta sfornare dollari a iosa e acquistare il debito bancario, non i bot.

Ricordatevi, You decide, VOI DECIDETE.
Ecco il post di fine Agosto.

26.08.2011
Bene amiche e amici del blog, siamo giunti a poche manciate di mesi dal momento in cui molta gente di rispetto salirà sugli elicotteri con rotta Svizzera e paesi del
 Sud America.

Intanto due note che vi interesseranno, dal momento che come sappiamo, nessuno ne parla, tranne sui forum e siti dedicati (pochi comunque).

Il Banco Emiliano -Romagnolo è saltato, chissà perché succede sempre tutto nella ricca e grassa Emilia Romagna, nè? Già, chissà.

Ecco lo scarno ma chiaro comunicato della Banca d'Italia
_______________________________________________
In data 6 dicembre 2010 i Commissari straordinari del Banco Emiliano Romagnolo “BER” (BO), in amministrazione straordinaria, con il parere favorevole del Comitato di Sorveglianza e previa autorizzazione della Banca d’Italia, hanno deliberato la sospensione del pagamento delle passività di
 qualsiasi genere e della restituzione degli strumenti finanziari alla clientela, ai sensi dell’art. 74 del d.lgs. 1° settembre 1993, n. 385 (TUB), per il periodo massimo di un mese, fatte salve eventualiproroghe.

La misura si è resa necessaria stante il ricorso di circostanze eccezionali, che si sostanziano nell’insufficienza delle disponibilità liquide a far fronte alle passività in scadenza e nell’impossibilità di attivare canali alternativi di sostegno finanziario.
Nel corso della procedura gli Organi straordinari hanno esperito numerosi tentativi per portare a soluzione la situazione di grave tensione finanziaria della banca, manifestatasi sin dall’avvio dell’amministrazione straordinaria e, con la supervisione della Banca d’Italia, stanno operando per portare a compimento, quanto prima, un piano di intervento che, con il sostegno del Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi e delle banche creditrici, realizzi la salvaguardia degli interessi della clientela.
Roma, 6 dicembre 2010
-----------------------------------------------------------------
Seconda nota, al forum mi chiedono da tempo di dare linkback al prestigioso sito di David De Graw, che da tempo mi è segnalato da Alex Jones e SR. R. Paul:
http://daviddegraw.org/
Naturalmente il testo è in inglese e per chi non lo sa leggere può attivare il traduttore di google, o usare Babylon. Assicuro che ne vale la pena.

Da ultimo, riporto questa traduzione dalla Ansa


Una fonte del governo italiano presso il capo del governo Silvio Berlusconi dice che in una conversazione telefonica privata è stato detto che d'ora in poi avrebbe smascherato il bluff della BCE, cioè di esporre il 'ricatto' sulla questione italiana obbligazioni. Egli dice: 'Lo farò molto presto'. La posizione inaspettata non ufficiale dovrebbe causare una tempesta sui mercati obbligazionari, come Berlusconi ha sottolineato che la BCE non ha alternative reali circa la possibilità di acquistare obbligazioni italiane. 'Se si rifiutano di acquistare i nostri titoli - ha aggiunto - faremo uscire l'Italia dall'euro e riacquistare la nostra sovranità monetaria'. Berlusconi avrebbe spiegato che tornare a stampare una nuova Lira mostrerà agli altri paesi europei il vantaggio competitivo acquisito quando un paese non ha più bisogno di denaro prestito da ombra banchieri internazionali. 'I nostri cittadini sanno molto bene ciò che significa la truffa denominata signoraggio bancario ' - ha aggiunto. 'Abbiamo solo bisogno di un altro passo falso da parte della BCE e io andrò in diretta TV a spiegare al nostro popolo come la truffa può avere termine come è successo in Islanda ...'.
Il ministro italiano delle finanze Tremonti non era disponibile per un commento.

TESTO ORIGINALE:
An Italian government source near the Head of Government Silvio Berlusconi says that in a private phone conversation she was told that from now on he would call the ECB bluff exposing the 'blackmail' over the Italian bonds issue. He says: 'I will do it very soon'. The unexpected unofficial position is supposed to cause a storm in the bond markets as Berlusconi pointed out that the ECB has no real alternative about the option of buying Italian bonds. 'If they refuse to buy our bonds - he added - we will exit the euro and regain our monetary sovereignty'. He explained that getting back to print a new Lira will show to other European countries the competitive advantage acquired when a country does not need anymore to loan money from shadow international bankers. 'Our citizens know very well what the banking seigniorage scam is all about' - he added. 'We just need another faux-pas from the ECB and I will go live on TV explaining to our people how the bond scam can end like it happened in Iceland...'.
The Italian Finance Minister Tremonti was unavailable for comment.
ANSA 07 Agosto 2011.

Ciao a tutti, al.,Bea, diC,

Addendum 1

Una interviastina sulla manovra a Nicola Rossi, bravo professorino di economia, candidato dai Pds, grazie a quelle leggi elettorali che permettono di sedersi in parlamento senza mai aver fatto una sola ora di campagna elettorale. Poi con lettera pubblica, dimessosi dal Pds ora passato nelle fila di Montezemolo (meglio sarebbe stato uscire dal Parlamento, no?

Nicola Rossi, senatore del Gruppo misto (ex Pd) e membro del direttivo dell'associazione Italia Futura di Montezemolo, con un'intervista ad Affaritaliani.it, parla del dopo Berlusconi. E sulla manovra appena licenziata dalla Camera dice: "Non è quello di cui avevamo bisogno. Servirà un ulteriore provvedimento tra i 4 e i 6 miliardi". E sul Pd dice: "La sua contromanovra non è ricetta ragionevole".

Che cosa pensa della manovra appena licenziata alla Camera?
"Nel complesso penso sia un provvedimento centrato in larghissima misura sul versante delle entrate e che non intacca i meccanismi di fondo della spesa pubblica. Quindi temo che non sia ciò di cui avevamo bisogno".
Ci sarà bisogno di un'ulteriore manovra?
"Il 20 di settembre il Parlamento discuterà la nota di aggiornamento che dovrebbe condurre sostanzialmente a riconoscere che il Paese nel 2012 crescerà tra i 6 e i dieci decimi in meno di quanto il governo non abbia previsto qualche mese fa. Se così fosse sarebbe quasi inevitabile arrivare alla conclusione che mancheranno probabilmente tra i 4 e i 6 miliardi di euro ".
Numerosi politici vorrebbero un papa straniero alla guida del governo al posto di Berlusconi: Montezemolo potrebbe essere l'uomo giusto per guidare il Paese dopo l'attuale premier?
"Le ho risposto volentieri alle domande di carattere economico e mi fermo qui".
Ma è alle viste una discesa in campo di Montezemolo?
"Le posso dire quello che Montezemolo ha ripetuto più volte: è evidente che c'è un vuoto nella politica e penso che qualcuno lo occuperà comunque. Se sarà il presidente della Ferrari non è ancora dato saperlo ma certamente qualcuno lo occuperà".
Si dice che lei sia la testa di ponte di Montezemolo in Parlamento...
"Io sono in Parlamento e collaboro con Italia Futura, non so come vuole tradurre questa cosa".
Intanto il 6 ottobre nascerà Italia Futura Puglia
"Sì. L'associazione si sta strutturando con delle associazioni regionali. E' nata Italia Futura Marche, Italia Futura Toscana e il sei ottobre nasce Italia futura Puglia il cui presidente è Salvatore Matarrese, già vice-presidente dell'Ance e presidente degli edili pugliesi. U uomo dal profilo imprenditoriale già abbastanza importante"

Nota: Si, abbiamo bisogno proprio dei potentissimi Matarrese, non certo dei palazzinari, e magari di Ciarrapico, Montezemolo e Della Valle, tanto con tutti i servetti che ci sono, voti ne prendono a iosa.
da affaritaliani.it che in Tv non leggonom mai perchè lavorano solo con L'Unità, il Giornale, Libero e il Manifesto, che in tutto faranno 120mila copie.