L'azienda dei potenti legifera sul mondo. Il Mondo non è quello che pensate.

Una delle statuizioni cui siamo giunti al forum è ormai divenuta talmente nota
che possiamo a questo punto darne un breve sunto anche su blogger a.marini.
http://www.clubconspiracy.com/forum/f21/
Le nostre forze militari, scuole, parlamenti, ospedali e anche i governi sono praticamente delle grandi aziende private, che rispondono agli interessi dei loro azionisti (mentre la maggior parte di noi sono al massimo degli obbligazionisti, creditori senza diritto di voto).
Ogni tassa, gabella, balzello si configura come una azione (unlawful) illecita, volta a colpire i soli creditori o debitori del sistema, vale a dire è posta dagli azionisti contro i loro creditori.
Il denaro è solo una promessa basata sulla credenza che qualcuno garantisce per il suo valore. Questo deriva dagli scellerati patti di Bretton Woods, da cui tutto ha avuto origine operativa.
In questi ultimi 10 anni, la gente e le popolazioni delle Terre di Bretagna (ma anche Paesi Bassi e scandinavi), stanno realizzando, in base a vecchi testi che sembrano desueti ma mai aboliti (Magna carta), che il potere non sta nel sistema ma nella gente.
Quindi, quando vi chiedete perché si permettono certe truffe mondiali basate sulla finanza, la risposta potete darvela con facilità, seguendo la logica di quanto sopra esposto.
E' vero che anche all'inizio del 1900 la gente pensava che la democrazia era una parola vuota, una scatola dove i ricchi e potenti mettevano quello che volevano e rovesciavano sulle teste del popolo la spazzatura che non serviva. Ma oggi, lo vediamo bene, la micronizzazione della popolazione in migliaia di idee, gusti, consumi e preferenze superflue, inevitabilmente conduce dritti alla situazione di cent'anni fa. Votare non serve a decidere le mie sorti e le mie fortune perché tanto comandano pochi potenti.
Obama politica sanitaria sta svoltando verso l'introduzione di quanto già accade con i nostri amici animali domestici (tutti voi lo sapete bene): l'inserimento di un ultra-microchip sottocutaneo, in grado di trasformarci in una tessera vivente, un documento vivente che può essere esplorato, letto e monitorato anche a distanza (tutto dipende dal programma che ci infiliamo dentro).


Ancora una video ricostruzione molto accurata, vi garantisco che all'opera ci sono dietro questo video gente che sa come lavorare con i programmi vettoriali e i files footage. Dal momento che sappiamo che la realtà non è quasi mai quella che appare con gli occhi degli altri, meno che mai quella della televisione, vi rimando a Osho e a Kubrick. 
Quello che importa è che chi realizza questi studi non è un giornalista o che dir si voglia, uno che ci marcia sopra, ci fa soldi eccetera. Ma ricordate bene: la realtà non è mai quella che qualcuno vi fa vedere, a partire dai media. Quindi, mi dispiace per i seguaci di Beppe grillo, ma Grillo non rappresenta un miglior sistema in confronto a quello attuale e basta conoscere la sua vita. Certamente meglio di quella di gente come Paolo Villaggio, che hanno sprecato un enorme talento e intelligenza per fare soldi e basta, ma nemmeno Grillo è un esempio di cosa intendiamo per maestro (Uno che sa chi è realmente qui e ora e riluce di coerenza: l'intelletto diventa potente e penetrante solo quando è pervaso dalla coerenza, come la luce laser).
In questo lavoro, si mostrano immagini ed espongono elaborazioni logiche e scientifiche solo in base ai documenti video dei media ufficiali. 


Questo è il documentario di Sibrel, che potete vedervi finché dura su Youtube, altrimenti dovete prendere un seed e scaricarlo. Quindi, scaricatelo adesso, usando ad esempio Realplayer basic, semplice e gratuito.
Sibrel mostra a Armstrong il video che lui stesso girò dall'oblò dell'Apollo, in cui si vede la Terra, video criticato da tutti gli specialisti di fotografia e video riprese. Morale, Sibrel viene riempito di pugni dagli ex astronauti.


Altro su Moon Hoax


Infine, Kubrick