Sul forum l'avevamo previsto,lo strapotere di Giorgio Napolitano.

All'atto della sua nomina a Presidente della repubblica era seguita una discussione su gate del
dailypaul e sul forum della City, in cui si è sviscerato tutto, ma proprio tutto sulla figura di Giorgio Napolitano, delle parentele, dei patrimoni, redditi, delle sue cariche sempre crescenti, da presidente della Camera eletto in quel 1992, l'anno della repubblica, l'anno cruciale per la mafia e per la svendita del patrimonio pubblico italiano, l'anno in cui si realizza l'impianto stabilito nel 1990, ossia liquidare DC e Pci, annientare il Psi e dar vita ad un nuvo sistema con due mega contenitori partitici. 
Oggi possiamo già dare conto di quanto previsto: l'uso estremo e ai limiti, del potere concesso al PdR, come la nomina di Monti a senatore a vita, l'affidamento dell'incarico a Monti per guidare il governo, senza indire nuove elezioni e promuovendo una maggioranza del tutto consociativa che sempre è stata strisciante durante gli ultimi 10 anni.
Se non altro in Grecia hanno fatto elezioni ad oltranza, fornendo una prova di maggiore trasparenza e intenzione di far contare qualcosa il popolino.
Non si dovrà attendere la sedimentazione della storia per scrivere una paginetta sui testi scolastici riguardante il Presidente Napolitano. e non saremo noi a scriverla, né a leggerla, perché già sappiamo, e non sarà un elenco cronologico di cariche e funzioni, come su wikipedia, utile solo per i cervelli vuoti.


Nichi l'anticasta assume la nipote di Napolitano

La ricetta anticrisi di Vendola: un ufficio ad hoc per la sua portavoce, Susanna Napolitano, e il raddoppio della task force per l’occupazione (5 esperti che diventano 10. Tutto a spese nostre. I giornali locali zittiscono l'opposizione che grida allo scandalo



http://www.ilgiornale.it/news/nichi-lanticasta-assume-nipote-napolitano.html