Bersani si conferma presidente batte la volpina Renzi 58% a 42%. Intanto Berlusconi è pronto a nominare Renzi a capo di Forza Azzurri.Tra breve la distribuzione del Kit dell'Azzurrista in 4 milioni di valigette.

Firenze, 27.11.2012 Finalmente abbiamo le nostre previsioni che
possiamo considerare definitive. Renzi finanza e nobiltà Chi ci legge, sa che già alle 11 della domenica delle elezioni siciliane, avevamo già comunicato i risultati finali, molto vicini a queli ufficiali. Oggi martedì 27.11, siamo già in grado di fornire i dati finali della seconda e decisiva tornata delle primarie del pd. Intanto, questi abili braiwasher affermano che hanno votato quasi 4 milioni, mentre sono poco più di tre milioni, inoltre, nonostante stiano facendo credere che altri cittadini, bussano alla porta e vogliono partecipare alla seconda tornata, questa
manifesta un notevole calo di partecipazione, meno di tre milioni di votanti. Intanto, Renzi addossa a quelli della Regione la colpa di non averlo avvisato della possibilità di una bomba d'acqua tremenda come quella arrivata a Firenze mentre lui registrava il programma da Vespa. Non ricorda un certo Alemanno?
Berlusconi, si diceva: Intanti Forza Azzurri è al varo, che si concretizzerà a fine anno, ma non ci sarà lo sconfitto Renzi. La volpina fiorentina infatti attenderà le elezioni, dove sarà all'ultima sua rappresentazione finale, prima di salire sulla scialuppa di salvataggio del movimento di Montezemolo, per poi finire, probabilmente per transitare sulla barca del Berlusca, ma sempre con il salvagente ben allacciato ai fianchi dei suoi 300 mila voti personali. Quindi, se ne parlerà solo nel 2014.
Silvio Berlusconi

“Matteo Renzi è un maschilista, come Berlusconi”

25/10/2012 - La portavoce di Bersani: "Ma avete visto le foto di Pierluigi da giovane? Assomiglia a Cary Grant"

"Matteo Renzi è un maschilista, come Berlusconi"



Bersani quindi vince nettamente, anche se la volpina Renzi non farà che ripetere il mantra: abbiamo prevalso nelle regioni rosse, e Vendola da par suo, tirerà fuori il refrain della sua ampia popolarità in quel di Puglia e poco più. Insomma, tutti vincitori, ma Bersani è l'unico a riuscire a incoronare la sua bianca pelata.

Ovviamente non saprete niente fino a quando i giochi saranno scoperti, ma intanto, Berlusconi fa il tifo per Bersani, dal momento che i suoi programmi di rifondazione di un nuovo partito dal nome di Forza Azzurri,  (a cui il Berlusca sta lavorando alacremente da almeno nove mesi, con Sgarbi, Santaché, Ferrara e pochi altri consigliori e fedelissimi), prevedono proprio l'affidamento a Matteo Renzi di un ruolo di leader. Chiaro che dopo la sconfitta onorevole di Renzi, le lusinghe di Berlusconi saranno certamente vagliate. 

a. marini


Aggiornamento alle 20 di Domenica 2 dic 2012

I risultati definitivi sono stati di Bersani 61,5%, Renzi 39,5%. Ci scusiamo per la nostra previsione
errata di 58% a 42%. Che gara, i giornalisti saranno contenti, dal momento che i risultati
sono sempre stati in bilico. Ma chi mai avrebbe pensato che vinceva Bersani eh? Mavaffa...!