Berlusconi e la vicenda cinese, siamo vicini ad una svolta, le rivelazioni di De Gregorio.

Ci siamo di nuovo, sulla interminabile vicenda dei diritti Mediatrade, i diritti su cui si è basata la
frode fiscale accertata in capo alla mediaset e al Berlusconi, siamo ad un punto ulteriore di svolta.
In base alle recenti rivelazioni dell'ex Sen. di Di Pietro De Gregorio, passato a suon di milioni al comando del Berlusconi, i magistrati stanno accertaando se tali asserzioni sono fondate.
Cosa aveva raccontato tra l'altro, De Gregorio (che ha patteggiato)?
Che la galassia di società collocate in Hong Kong, non sarebbero cinesi ma facenti capo all'italia, e dirette dal berlusconi (o chi per lui).
De Gregorio rivela infatti, che sarebbbe stato proprio lui, a fare l'invito al console italiano a Honk Kong, presso la sede romana di Berlusconi, Palazzo Grazioli, nell 2007.
Proprio dopo tale incontro romano, la rogatoria internazionale sui conti delle società cinesi, venne bloccata: fino a poco fa, e adesso attendiamo gli esiti degli accertamenti, finalmente possibili.
A presto...