Produzione industriale, +1,6% rispetto al 2013. Ocse: Italia locomotiva del G7

Finalmente una certezza: l'Italia è il paese che traina la crescita economica europea nel
secondo trimestre 2014! E' la locomotiva d'Europa, capito?
E’ uno dei segnali più chiari, e incoraggianti, per la crescita italiana: la produzione industriale è salita dell’1,6% tra il 2013 e il 2014. Un record positivo dopo il difficile mese di marzo e che rappresenta un massimo toccato l’ultima volta nell’agosto 2011. I dati dell’Istat spiegano come la produzione ad aprile 2014 sia salita dello 0,7% da marzo 2014 e dell’1,6% da aprile 2013. Un balzo talmente significativo da indurre l’Ocse a individuare nell’Italia ilo paese che corre di più nel ristretto club del G7. Il rialzo di aprile ha superato le attese degli analisti, che si aspettavano un aumento ma più moderato. La crescita ha così riportando un po’ di ossigeno dopo un marzo in discesa sia in termini congiunturali (-0,4%) che tendenziali (-0,1%). In realtà, se si considera solo il dato mensile, era da gennaio che non si registrava una variazione positiva.
Probabilmente anche il debito pubblico, cioè la bella vita fatta con apertura di prestiti a interesse, è in via di drastica riduzione. Che dire, ci eravamo sbagliati! Tutto- la va bien, madame.